Dall’8 novembre si ritornerà a viaggiare in America. Queste le regole da seguire.

L’ente del turismo americano Visit Usa ha comunicato le procedure d’ingresso che verranno applicate.

Saranno accolti i viaggiatori completamente vaccinati (con tutti i vaccini tranne lo Sputnik) muniti di Green Pass. Questo significa che la guarigione dal Coronavirus con relativo green pass non da diritto alla partenza, infatti gli Stati Uniti accettano solamente viaggiatori completamente vaccinati. In aggiunta, si dovrà esibire l’esito di un test Pcr o antigenico naso-faringeo negativo effettuato 3 giorni prima del volo. Alcune categorie esenti dall’obbligo di vaccinazione (chi sta partecipando alla sperimentazione clinica del vaccino Covid-19, persone con particolari patologie) ed i minori non vaccinati che viaggeranno da soli o con adulto non immunizzato, dovranno effettuare il test entro un giorno dal viaggio. I bambini tra i 2 e i 17 anni non completamente vaccinati e accompagnati da un adulto immunizzato, dovranno eseguire il test virale tre giorni prima della partenza. I bambini sotto i 2 anni sono esclusi dal requisito di test, ma il Centro americano per il controllo e la prevenzione delle malattie raccomanda comunque l’esame pre-partenza ove possibile. Ovviamente questa documentazione si aggiunge a quella necessaria: l’autorizzazione elettronica al viaggio (ESTA) ed il passaporto.

Per rientrare in Italia, tutti i viaggiatori dovranno compilare il modulo di localizzazione (PLF) e presentarlo al momento dell’imbarco. Ed effettuare 72 ore antecedenti la partenza un test antigenico o molecolare ed ottenere un esito negativo.

Fonte: TTG Italia 03/11/2021