Dal 10 gennaio le nuove regole per trasporti e attività.

Come previsto dal nuovo decreto legge, dal 10 gennaio l’uso del Super Green Pass verrà esteso per accedere a molte attività e per l’utilizzo dei mezzi di trasporto pubblico sul territorio nazionale. Il super green pass si ottiene con la vaccinazione completa e con la guarigione, mentre il green pass base anche con un tampone negativo.

Qui l’elenco dei luoghi in cui si potrà entrare con il super green pass:

  • alberghi e strutture ricettive, inclusi i servizi di ristorazione interni riservati ai clienti;
  • sagre e fiere, convegni e congressi;
  • servizi di ristorazione all’aperto;
  • feste conseguenti a cerimonie civili e religiose;
  • musei e mostre o altri luoghi della cultura;
  • centri termali (eccetto le prestazioni essenziali a fini riabilitativi e terapeutici), centri culturali, sociali e ricreativi, parchi tematici e di divertimento;
  • impianti di risalita con finalità turistico-commerciale anche se ubicati in comprensori sciistici;
  • piscine, centri natatori, sport di squadra e centri benessere anche all’aperto;

Per quanto riguarda gli spostamenti sono inclusi aerei (per voli nazionali), treni, navi e traghetti adibiti a servizi di trasporto interregionale; autobus e pullman che collegano più di due regioni; autobus e pullman adibiti a servizi di noleggio con conducente; funivie, cabinovie, seggiovie; mezzi impiegati nei servizi di trasporto pubblico locale o regionale (autobus, tram, metropolitane e treni regionali).

Obbligo di mascherina FFP2 sui mezzi pubblici:

In merito all’introduzione dell’uso sui mezzi pubblici delle mascherine FFP2, ai fini di una tutela maggiore della salute pubblica, si specifica che tale obbligo è vigente anche sui voli internazionali sia che abbiano come destinazione l’Italia sia che partano dall’Italia.