A Londra inizia l’era della post-pandemia.

Arrivano i primi segnali di un ritorno completo alla normalità: nessuna mascherina in strada, nei negozi e nei supermercati; ancora ne resta qualcuna in metropolitana, dove è raccomandata.

I luoghi di aggregazione e la vita culturale riprendono a pieno ritmo e così sono tornate le code davanti ai teatri, gli incontri dei club del libro sono gremiti e la zona notturna ha ripreso tutta l’effervescenza di una volta. L’università di Oxford ha scritto agli studenti per annunciare che il nuovo anno accademico vedrà il ritorno delle lezioni in presenza, niente mascherine né distanziamento e piena ripresa della vita di college.

Infine il Governo inglese ha deciso di non introdurre il green pass per discoteche e grandi eventi ed inoltre verrà abolita la legislazione d’emergenza, incluso il potere di imporre nuovi lockdown o altre limitazioni.

Regole d'ingresso

Dal 1 ottobre per entrare in Gran Bretagna, da uno dei Paesi europei, sarà necessario il passaporto come documento di riconoscimento. Le carte d’identità europee sono considerate poco sicure e per questo motivo, a seguito della Brexit, non verranno più accettate. A seconda della finalità del viaggio potrebbe essere richiesto un visto di ingresso.

Fonte: TTG Italia 14/09/2021 e 03/09/2021