La prima immagine che la mente rievoca della Sicilia è una spiaggia dalla sabbia fine e le acque turchesi. Questa magnifica isola, culla di molteplici culture, riserva ancora delle stupende sorprese.

A bordo dei Treni Storici del Gusto è possibile vivere un’esperienza davvero unica nel suo genere: convogli d’epoca che attraversano paesaggi inesplorati percorrendo linee panoramiche in un viaggio lento da assaporare alla (ri)scoperta degli antichi sapori e delle tradizioni culinarie dell’isola. Durante il percorso la degustazione di prodotti tipici è parte integrante dell’evento unita al racconto delle produzioni dei territori d’origine.

Il progetto nasce da un’idea dell’Assessorato al turismo della Regione Sicilia in collaborazione con Fondazione Fs e Slow Food Sicilia e prevede diversi itinerari che collegano i centri urbani più importanti con borghi e centri storici minori.

Il Treno dei formaggi e dei prodotti degli Iblei in partenza da Ragusa sosterà come prima tappa a Scicli. Qui, al Palazzo Spadaro si svolgerà il Laboratorio del Gusto, con la preparazione di piatti a base di Fagiolo Casaruciaru di Scicli e Cipolla di Giarratana e assaggi di formaggio ragusano; si proseguirà con la visita della città e dei luoghi di Montalbano.

Il Treno dei Templi porta i viaggiatori da Palermo a Porto Empedocle percorrendo la ferrovia turistica dei templi, l’unica in Europa ad attraversare un parco archeologico UNESCO. Lungo il percorso, verranno raccontati i territori interessati dall’itinerario tramite le eccellenze enogastronomiche più rappresentative. Giunti al Tempio Vulcano si potrà visitare il Giardino della Kolymbethra, gioiello archeologico e agricolo testimonianza dell’antica Akragas; si continuerà con l’area archeologica della Valle dei Templi. In alternativa, i passeggeri potranno proseguire e scendere alla stazione di Porto Empedocle e prendere parte alla visita guidata dei luoghi di Andrea Camilleri tra i vicoli della Vigata letteraria. 

il Treno della Ceramica in partenza da Siracusa, è diretto a Caltagirone alla scoperta di luoghi ricchi di arte, storia e cultura. I passeggeri avranno l’onore di essere accolti dall’Amministrazione comunale ed iniziare la visita guidata del centro e dei principali monumenti barocchi della città: Ponte San Francesco, la Cattedrale, Piazza Municipio. In seguito si procederà con la visita alle botteghe artigiane delle ceramiche, una visita guidata lungo la Scala di Santa Maria del Monte e al Museo Regionale della Ceramica. 

I Treni Storici del Gusto sono il connubio perfetto tra la cultura nei suoi vari aspetti e la filosofia dello Slow Tourism che esalta la specificità dei luoghi, privilegia ritmi lenti e coinvolge in un’esperienza polisensoriale. 

 

Per la programmazione completa e maggiori informazioni, potete visitare il sito Fondazione FS

Fotografia di copertina: pagina Facebook Fondazione Fs Italiane