Dolce, croccante e saporita: è proprio vero che le rosse hanno una marcia in più! Quella rossa di Tropea è l’unica cipolla in Italia ad aver ottenuto la certificazione IGP. La cipolla rossa è coltivata in Calabria da più di 2000 anni: furono i Fenici a piantarne i primi bulbi in questa terra di sole, mare e vento. Ora come allora, il microclima locale e la composizione del terreno rendono le cipolle ricche di antiossidanti e povere di grassi.

Ancora oggi, a Tropea la raccolta avviene rigorosamente a mano nei mesi di giugno e luglio. Tradizionalmente le cipolle rosse si fanno seccare e si conservano in grosse trecce: un souvenir gustoso da portar con sé al ritorno dalle vacanze in Calabria!

 

I BENEFICI

Le proprietà benefiche della cipolla rossa erano conosciute già nell’antichità: Plinio il Vecchio la descrive come un rimedio efficace per mali come raffreddore, tosse o mal di gola. Cruda arricchisce le insalate estive mentre cotta diventa l’ingrediente principe della crostata di cipolle, il piatto tipico di Tropea preparato con pasta frolla, uova, formaggio e peperone.