Dallo scorso 24 maggio per tutti coloro che sono diretti in Italia è obbligatorio compilare il Passenger Locator Forms (PLF). I viaggiatori che sono attualmente fuori i confini nazionali per viaggi di piacere o di lavoro dovranno compilare il modulo online prima della partenza dall’estero. Il PLF è rivolto a ciascun passeggero adulto mentre per i minori è prevista la registrazione nel modulo dell’adulto accompagnatore. In caso di minori non accompagnati, il PLF dovrà essere compilato dal tutore prima della partenza. 

COME FUNZIONA – Per contrastare la diffusione del COVID-19 è stato sviluppato un sito web dove occorre registrarsi e compilare il modulo digitale europeo di localizzazione dei passeggeri (dPLF). È necessario collegarsi al sito https://app.euplf.eu/#/ e seguire la procedura guidata per accedere al dPLF, selezionare “Italia” come Paese di destinazione, procedere con la registrazione e la creazione di un account personale che dovrà essere confermato attraverso il link ricevuto all’indirizzo e-mail; dopo questa prima fare si potrà compilare il form ed inviarlo seguendo sempre la procedura guidata. Il passeggero riceverà, all’indirizzo e-mail, il dPLF in formato pdf e il QRcode che dovrà mostrare direttamente dal suo smartphone o in alternativa la stampa cartacea al momento dell’imbarco a chiunque sia incaricato ad eseguire i controlli. Solo in caso di impedimenti tecnologici, sarà possibile compilare il modulo cartaceo disponibile sul portale Ministero della Salute 

All’interno del modulo vengono indicate tutte le informazioni riguardanti il viaggio e di cui le Autorità Sanitarie fanno uso qualora ci fosse la probabilità che i passeggeri siano stati esposti ad una malattia infettiva durante il percorso a bordo di qualsiasi mezzo di trasporto (nave, aereo, treno, autobus o automobile) con lo scopo di facilitare il tracciamento dei contatti, contattando tempestivamente i passeggeri per proteggere la loro salute e prevenire ulteriori diffusioni di malattie. I PLF sono quindi uno strumento fondamentale a tutela della salute sia individuale che collettiva. 

Si consiglia di consultare il sito Viaggiare Sicuriprima della partenza dall’estero per ulteriori dettagli ed eventuali aggiornamenti