Skip to main content

A partire dal 21 febbraio l’Australia aprirà ai viaggiatori italiani.

Il governo australiano ha annunciato che l’Australia riaprirà a turisti, viaggiatori d’affari e altri visitatori completamente vaccinati dal 21 febbraio senza obbligo di quarantena.

Per entrare in Australia è richiesto un ciclo vaccinale completo da almeno 14 giorni e di essere in possesso del certificato di vaccinazione. Inoltre obbligatoriamente un test molecolare con esito negativo (PCR) da effettuarsi nelle 72 ore prima della partenza o un test antigenico con esito negativo nelle 24 ore prima. Il referto del test molecolare (PCR) o antigenico dev’essere redatto in inglese oppure dev’essere accompagnato da una traduzione certificata e deve contenere le seguenti informazioni:

  • Nome, cognome e data di nascita del viaggiatore;
  • Nome e indirizzo del laboratorio;
  • Data del prelievo molecolare;
  • Metodo di test utilizzato;
  • Risultato del test.

Al rientro in Italia, oltre ad essere in possesso del Green Pass e aver compilato il Passenger Locator Form, è necessario necessario un test molecolare con esito negativo (PCR) da effettuarsi nelle 72 ore antecedenti il rientro o un test antigenico con esito negativo nelle 24 ore prima.

Si consiglia sempre di consultare il sito viaggiaresicuri.it